Cascate di Plitvice – Croazia

Plitvice_copertina

Le Cascate di Plitvice si trovano al nord est della Croazia, a metà via tra la capitale Zagabria e il mare all’altezza di Zara. Offrono uno spettacolo naturale eccezionale e fanno parte di un parco nazionale creato nel 1949. Inoltre sono state inserite dall’Unesco nella lista dei siti protetti. Il parco si trova a 200km da Trieste ed è quindi facilmente raggiungibile dall’Italia. Nel grande parco ci sono 16 laghi, collegati tra loro da cascate di grandi e piccole dimensioni. Dopo aver pagato il biglietto – tra le 80 e le 110 kuna per gli adulti a seconda del periodo – si inizia un percorso che ci porta a scoprire le varie bellezze naturali del luogo, camminando tra i boschi, o su suggestivi ponti sospesi formati da assi di legno, che spesso si inoltrano sopra i laghi e vicino alle cascate immergendoci a pieno nell’atmosfera creata dall’acqua. Sono presenti anche molte grotte, alcune delle quali visitabili. Il periodo migliore per visitare i laghi è tra maggio e giugno, quando i laghi sono carichi d’acqua e la vegetazione è rigogliosa.

Panoramica dall’alto

Una delle cascate

Percorsi di legno



Le cascate hanno forme e dimensioni completamente diverse, dalla piccola cateratta che sgorga da un buco nel terreno, alla larga e alta cascata che inonda di piccole particelle d’acqua tutti quelli che si trovano a passare al di sotto. Il percorso permette di ammirare le cascate da ogni angolazione, partendo dall’alto di una collina da cui si può ammirare il parco e i laghi nella sua interezza, insinuandosi poi tra la vegetazione e i vari laghi, contornati da cascate e cascatelle, grotte e boschi. Il punto di vista così vicino ci permette di osservare la variopinta vegetazione, le alghe, i pesci e gli uccelli che abitano queste acque cristalline.

Pesci e papere

Seguendo uno dei percorsi, veniamo portati su un sentiero che si immerge nella vegetazione tra due laghi adiacenti, la cui acqua è talmente trasparente che è possibile vedere fino a 2 metri di profondità, riuscendo così a scorgere una miriade di pesci più o meno grandi che osservano i turisti passare sopra di loro, in attesa che gli venga gettato qualche cosa da mangiare, lottando poi tra loro e le papere presenti in abbondanza, per ottenere anche solo una briciola di pane.

I due fiumi che attraversano il parco sono formati da acque ricche di sali calcarei, i quali a causa della vegetazione si depositano sul fondo creando delle piccole dighe di travertino, costringendo l’acqua a creare nuovi percorsi e cascate per proseguire verso valle.

Traghetto

Nel biglietto è compreso un viaggio in traghetto e uno col trenino, si consiglia quindi di giungere a piedi all’estremità del lago, poi procedere in traghetto, e alla fine tornare verso l’uscita utilizzando il trenino. Per 20kn potete comprare una mappa dei sentieri, in cui a seconda del tempo a vostra disposizione vi vengono consigliati  i percorsi da seguire, che vanno dalle 2 ore per vedere i laghi principali, alle 5-6 ore se volete visitare l’intero parco e le sue cascate. E’ possibile portare animali ma solo al guinzaglio e con museruola per i cani, e con l’apposito sacchettino e paletta per raccogliere le deiezioni.

Informazioni utili:

ORARIO DI APERTURA DEL PARCO:

  • Periodo invernale: dalle 9:00 alle 16:00
  • Periodo primaverile ed autunnale: dalle 8:00 alle 18:00
  • Periodo estivo: dalle 7:00 alle 20:00
  • Orario di ufficio per le prenotazioni: da lunedì al venerdì, dalle 7:00 alle 15:00

Costo del biglietto cascate di Plitvice:
– da novembre a marzo 80k adulti, 60k studenti, 40k da 7 a 18 anni, gratis sotto i 7 anni
– da aprile aottobre 110k adulti, 80k studenti, 55k da 7 a 18 anni, gratis sotto i 7 anni

Nelle campagne attorno alle cascate di Plitvice è possibile trovare una miriade di camere, bed and breakfast, alberghetti, dove poter dormire.

Sito web: http://www.np-plitvicka-jezera.hr/it/index.php

 Galleria di immagini – Cascate di Plitvice

Share Button

Articoli simili:

Rispondi


Termini di ricerca: