Cosa vedere a Barcellona

Barcellona




4. Montjuïc

Palau Nacional – MNAC

Il Montjuïc è una ampia collina  alta 185m con una parte superiore relativamente piatta che domina il porto, a sud-ovest del centro della città. Sulla collina si trovano diverse costruzioni e attrattive degne di nota:
– Il Palau nacional, all’interno del quale si trova il Museu Nacional d’Art de Catalunya  – MNAC – che vanta una collezione di arte romanica tra le più complete del mondo;
Castell de Montjuïc, che si trova nella parte più alta della collina, da dove si possono osservare dall’alto Barcellona e il porto, e che ospita un museo militare;
– Palau Sant Jordi, una grande arena polivalente costruita nel 1990 in occasione dei Giochi olimpici di Barcellona del 1992 costruita con uno stile moderno e dalle notevoli dimensioni tanto da renderla una delle arene sportive indoor più importanti d’Europa;
– lo stadio Olimpico Lluís Companys,  costruito per la candidatura alle olimpiadi nel 1929 ma usato per le Olimpiadi del 1992;
Font màgica, una fontana con spettacoli di luce che si trova ai piedi della collina (vedi punto 5).

 

5. Font màgica de Montjuïc

Font màgica de Montjuïc

La Font màgica de Montjuïc è una fontana che si trova tra Plaça d’Espanya e la collina del Montjuïc dove si trova il Palau Nacional. La fontana, come la maggior parte delle costruzioni circostanti, è stata costruita per l’Esposizione Internazionale di Barcellona  del 1929. Il sito dove è stata costruita la fontana ospitava in precedenza quattro colonne rappresentanti il movimento Catalanismo, demolite nel 1928 sotto il governo del Primo Ministro Migel Primo de Rivera e ri-erette nel 2010 a pochi metri dalla posizione originale. Dagli anni ’80 lo spettacolo di luci è stato arricchito dall’uso della musica utilizzando musica classica e  moderna e colonne sonore di film. Gli spettacoli sono ogni mezz’ora e soltanto la sera con gli orari scritti qui sotto.

Orari:
-da Maggio a Settembre (giovedì, venerdì sabato e domenica): 20-23 con spettacolo ogni mezz’ ora;
-da Ottobre ad Aprile (venerdì e sabato): 19-21, ogni mezz’ora.
Come arrivarci: fermata metro Espanya, linee 1,3 e 8. Bus fermata Plaça d’Espanya

 

6. Gaudì

Oltre alla Sagrada Familia e al Parc Güell, Gaudì ha realizzato molte opere a Barcellona. Tra queste vale sicuramente la pena visitare Casa Batlò e La Pedreira.

Casa Battlò

Casa Battlò: passeggiando per il Passeig de Gràcia nel quartiere Eixample, resterete affascinati dal colore e la fantasia della Casa Batlló. Costruita a metà di questo elegante viale e in uno stile fortemente contrastante alle case vicine, questo edificio di Gaudí rivela lo splendore di un opera creata da un architetto che è stato in grado di lavorare su questo progetto con totale libertà creativa. Al primo piano della Casa Batlló, un lungo balcone in pietra arenaria ci permette di guardare all’interno dell’elegante mezzanino, mentre gli altri piani hanno balconi a forma di maschere. E in cima, un rivestimento di ceramica e una torretta coronata a quattro braccia incrociate ci ricordano la leggenda di San Giorgio. All’interno della Casa Batlló, si può visitare il piano rialzato, vedere il lucernario in ceramica, lo spazio sottotetto doppio con la sua sequenza di archi catenaria, e il tetto con le sue ciminiere colorate a Mosaico. Un’esplosione di libertà creativa, dove Gaudí risparmiato alcuno sforzo per creare una casa funzionale e moderno.

Indirizzo: Pg. de Gràcia, 43
Come arrivarci: Metro L2, L3 and L4, fermata Passeig de Gràcia. | Bus 7, 16, 17, 22, 24 and 28. | Barcelona Bus Turístic, fermata Casa Batlló-Fundació Antoni Tàpies.
Web site: www.casabatllo.cat
Orari di apertura: tutti i giorni, 9.00-20.00

La Pedrera

– Casa Milà o La Pedrera: passeggiando sempre lungo il passeggiando per il Passeig de Gràcia vi imbatterete nella Pedreira; una miscela di fantasia e funzionalità fanno di questo monumento architettonico una attrazione turistica assolutamente da non perdere . Questo è il culmine della carriera di Antoni Gaudí, concepito come un edificio modernista adattato alle nuove esigenze sociali, senza dimenticare la sua principale fonte di ispirazione: la natura e le forme organiche. Curve e forme sinuose sono gli elementi principali dentro e fuori La Pedrera. La facciata della Casa Milà ricorda il mare in movimento, le onde che interagiscono con i motivi di alghe sulle ringhiere in ferro battuto del balcone. I grandi blocchi di pietra sono una sorta di pelle che ricopre lo scheletro di un edificio privo di pareti portanti. All’interno si possono visitare un appartamento, l’attico e un tour del tetto, dove i camini ricordano le silhouette dei guerrieri che salgono tra le dune del deserto.

Indirizzo: Provença, 261-265
Come arrivare: Metro L3 and L5, fermata Diagonal. | Bus 7, 16, 17, 22, 24 e 28. | FGC, fermata Provença. | Barcelona Bus Turístic, fermata Pg. de Gràcia-La Pedrera.
Web site: www.fundaciocaixacatalunya.org
Orari di apertura:
November-Febbraio, tutti i giorni 9.00-18.30.
Da marzo a ottobre, tutti i giorni 9.00-20.00.

Continua a leggere: 1 2 3

Share Button





Articoli simili:

Rispondi


Termini di ricerca: