Cosa vedere a Barcellona

Barcellona




7. La Barceloneta

Spiaggia di Barceloneta

La Barceloneta è un quartiere che dà sul mare, una lingua triangolare di terra che da una parte si rivolge verso il porto vecchio, o Port Vell di Barcellona, , e verso le spiagge sabbiose dall’altra. Il quartiere, con le sue strade strette e rettilinee, è stato costruito su una struttura a griglia militare per fornire un alloggio per gli ex abitanti di La Ribera che avevano perso le loro case a causa della costruzione della cittadella. Le case erano bassi e di piccole dimensioni in modo da non ostacolare la vista della città. Barceloneta era una volta la dimora di pescatori, di persone associate al commercio del pescato e l’industria dei metalli, ed è oggi uno dei quartieri più popolari e visitati della città. Nel 1988, prima delle olimpiadi del 1992, furono demoliti i vecchi ristoranti sul lungomare, noti come xiringuitos, e i bagni pubblici, dando vita a un processo di apertura della città fino al mare e alla modernizzazione di un territorio che offre ora spiagge di primaclasse come attrazione principale, e strutture moderne, quali un cinema I-max, un centro commerciali e alcuni disco-pub alla moda. Vi si può giungere direttamente con la metro, avendo Barceloneta una fermata dedicata. Vi si può trascorrere una tranquilla giornata di relax al mare, nella sue spiagge sabbiose.

 

8. Quartiere Gotico – Barri Gotic

Plaça Reial

Il quartiere Barri Gòtic (o Barrio Gótico in spagnolo) si trova a nord di Barceloneta e a est de las Ramblas e a sud di Plaça Catalunya. Era il centro della città romana, sorto sul punto in cui le due strade principali, il cardo e decumano, convergevano. Nelle vicinanze, si possono ancora vedere i resti del tempio romano di Augusto. Il nucleo originario della Barcellona romana e medievale costituisce ancora oggi il nucleo della città moderna. Il suo dedalo di vicoli e piazze è immerso contemporaneamente nel passato e nel presente della città. Storicamente rappresentava il centro politico e religioso della città fin dalle sue origini, e nel Medioevo era il fulcro della città, infatti qui sorgono le costruzioni più antiche della città, come la Cattedrale, e il Palacio del Obispo (Palazzo del Vescovo). Oltre alla già citata Cattedrale di Santa Eulalia, vi si possono trovare l’antica chiesa gotica di Santa María del Mar, la chiesa di Santa María del Pí sorta da una antica chiesa del ‘400, il Museu Picasso, la quadrata Plaça Reial, – comunicante con las Ramblas – in cui si trovano molti locali che la rendono molto movimentata durane la vita notturna, e i cui lampioni sono stati prodotti dal genio di Gaudì. I palazzi che si affacciano su questa bella piazza furono residenza dei monarchi Catalano-Aragonesi.

Che ne pensi di barcellona? Ritieni che ci siano altre mete degne di nota e che abbiamo tralasciato? Lasciaci un commento!

Continua a leggere: 1 2 3

Share Button





Articoli simili:

Rispondi


Termini di ricerca: